LA BOTTAIA

In religioso silenzio si compie un piccolo miracolo: nobili frutti della natura si trasformano in uniche e irripetibili opere d’arte.

Luci soffuse, atmosfera rarefatta: si provano mille sensazioni nella bottaia più grande d’Abruzzo. Nella quiete più assoluta riposano i vini di razza, affinandosi in preziose botti di rovere e barrique, che donano sapori e sentori inconfondibili. La Bottaia di Citra è tra le più grandi del centro-sud Italia, per estensione e capacità di evoluzione in legno. Le prime due sale sono state costruite nel 1975 e ospitano botti in rovere di Slavonia, di dimensioni che variano da 2.500 a 15 mila litri, e in cui il vino sosta per un periodo che varia da 1 a 3 anni. I locali sono a temperatura e umidità controllate.

L’affinamento in legno è previsto per vini di gamma medio-alta che hanno una struttura importante. Il periodo di affinamento è un fattore fondamentale per l’evoluzione del prodotto, in funzione delle caratteristiche del vino e dell’annata.

Start typing and press Enter to search